Soldi

Come Risparmiare su Luce e Gas Cambiando Gestore

Da alcuni anni il libero mercato permette al cittadino di risparmiare sulla bolletta cambiando fornitore di luce e gas alla ricerca della tariffa più conveniente ed adatta alle proprie esigenze. Ma purtroppo la cosa spesso non è così facile ed errori di conguaglio, doppie fatturazioni e difficoltà a cambiare gestore sono sempre in agguato e avvengono troppo spesso. In pratica, è vero che le possibilità di risparmiare si sono moltiplicate, ma orientarsi bene non è facile, anche perché molte volte le compagnie per accaparrarsi clienti ricorrono a pratiche commerciali ingannevoli e non propriamente lecite.

I disservizi più comunemente lamentati da chi ha deciso di cambiare gestore sono:
La doppia o mancata fatturazione. Oggi non è più l’utente che deve comunicare la disdetta al nuovo gestore, ma il nuovo fornitore. Se però sorgono problemi di comunicazione si può verificare una doppia fatturazione oppure non si ricevono bollette per mesi poi arriva la “stangata”
Periodo di ripensamento. Dal momento del contratto, il nuovo cliente ha 10 giorni di tempo per ripensarci e non procedere con l’attivazione senza costi aggiuntivi. A volte invece questo periodo non viene rispettato.
Costi aggiuntivi. Altra irregolarità comune è legata ai costi: conguagli sbagliati, consumi addebitati in eccesso e ritardo nell’accredito di eventuali rimborsi dovuti.

Se si decide di cambiare operatore è bene non fermarsi alla prima offerta. Bisogna valutare che la convenienza di un contratto dipende da molti elementi tra cui: il tipo e la quantità del consumo di energia e/o gas; se si tratta della fornitura di una prima o di una seconda casa; come è distribuito il consumo di energia nell’arco del tempo (come e quanto si sta in casa).
Arera, autorità per l’energia elettrica e il gas, svolge un’azione di monitoraggio sulla qualità e regolarità dei servizi offerti imponendo sanzioni alle imprese che non rispettano le regole. Sul suo sito mette a disposizione il “trova offerte”, un motore di ricerca dove ognuno può prendere in esame, divise per zona, le varie offerte di elettricità e gas disponibili e capire, in base al proprio consumo medio, quale sia più vantaggiosa.

Sempre sul sito dell’Arera si trovano informazioni sul mercato dei servizi e su cosa fare se si riscontrano problemi in bolletta. Si possono trovare informazioni anche su come procedere per richiedere il bonus elettricità e gas, aiuto economico per le famiglie numerose ed i consumatori in condizioni disagiate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *