Soldi

Conti di Appoggio per un Conto Deposito

Per aprire un conto deposito è necessario avere un conto corrente bancario o postale che avrà la funzione di conto di appoggio per tutte le operazioni di trasferimento denaro.

Quindi, per alimentare il conto di risparmio le somme devono necessariamente partire da un conto corrente, allo stesso modo, il denaro può essere prelevato solo attraverso il transito dal conto corrente.

I conti di appoggio ammessi sono esclusivamente conti correnti bancari o postali (conto bancoposta). Nella categoria rientrano anche i conti correnti online, come ad es. conto corrente che banca, conto corrente arancio, conto fineco, ecc.

A chi può essere intestato il conto predefinto ?
Il conto corrente predefinto deve avere la stessa intestazione del conto deposito a cui è collegato. E’ possibile utilizzare anche un conto corrente cointestato, purchè figuri tra i cointestatari il nome del titolare del conto deposito.

Purtroppo alla stato attuale per aprire un conto deposito tutte le banche richiedono un conto corrente bancario o postale con l’indicazione del relativo codice IBAN.

Una soluzione potrebbe essere quella di aprire un conto corrente online a zero spese, in modo da non sopportare tutti i costi bancari (normalmente previsti dai conti bancari tradizionali) e vanificare gli effetti positivi del rendimento offerto da un conto deposito.

Una seconda soluzione potrebbe essere quella di utilizzare una carta prepagata dotata di codice IBAN come ad esempio Genius Card di Unicredit. Attenzione, però, non tutte le banche consentono l’utilizzo di una carta conto come conto predefinito perchè non la ritengono idonea ad effettuare il primo bonifico ai fini dell’identificazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *